Trento è l'ultima finalista!

Condividi su Facebook

Pallavolo
Pubblicato il 24-01-2020 da Luca Campobasso
Immagine
Trentino Volley.
William Hill IT Italiano

Partita perfetta di Trento che batte 3-0 la squadra di Piazza conquistando la semifinale di Coppa Italia.

23/1/20, ore 20:45

Allianz Cloud, Milano

Arbitri: Zavater_Boris

Mvp: Grebennikov

Milano-Trento 0-3 (23-25/20-25/19-25) 

 

Con il cuore tutto si può fare”.

Si presentano così i tifosi di Milano nella partita più importante della stagione: dentro o fuori. Ci si gioca infatti l’accesso alle semifinali della coppa Italia contro una Trento che deve far fronte ai numerosi infortuni. Trento ha giocato un match perfetto sotto tutti i punti di vista, ma soprattutto gioca di squadra, caratteristica che, questa sera, è mancata alla quadra di Piazza. Perché Lorenzetti è riuscito a trovare l’alchimia di squadra corretta, dando spazio a tutti i suoi ragazzi per contribuire alla vittoria.

 

Sestetti

Trento parte con la diagonale Giannelli-Vettori, Cebulj-Kovacevic in banda (anche Sosa Sierra e Michieletto in corso gara), Candellaro-Lisinac al centro e Grebennikov libero.

Milano schiera invece Sbertoli in regia, Abdel-Aziz opposto, Petric-Gironi in posto 4, Kozamernik (nel terzo parziale anche Alletti) centrale, Clevenot falso centrale e Pesaresi libero.

La gara

Primo set: Parte forte Trento che trova il primo vantaggio sull’1-4 con l’ace di Candellaro ma Milano, trascinata da tre ace Abdel-Aziz, trova il 12-11. Si procede punto a punto, in un gioco di continui sorpassi e contro sorpassi. In un finale da brividi, l’Itas vince grazie a un servizio in rete di Kozamernik.

Secondo set: Ottimo inizio della squadra di Lorenzetti che trova il break sull’ 1-5 con il muro di Cebulj su Abdel-Aziz; Milano, però, si porta in parità con l’ace di Gironi (8-8). Ritrovano il sorpasso gli ospiti sul 10-14 con un muro di Lisinac su Petric; è un punto a punto a distanza in cui Vettori trascina i suoi fino al 15-21. L’attacco di Cebulj porta Trento sullo 0-2.

Terzo set: Ancora un inizio, a dir poco, perfetto di Trento, che torva il break sul 6-9 con un muro di Cebulj su Nimir. Fatica moltissimo Milano in ricezione e in contrattacco fino a sprofondare sull’8-14 e il successivo 9-18. Cerca di riavvicinarsi la squadra di Piazza con tre ace di Abdel-Aziz, ma Trento non molla e vince grazie a un contrattacco chiuso da Lisinac.

 

Le dichiarazioni del MVP Grebennikov: “Abbiamo qualche problema fisicamente, tanti infortuni. Siamo molto contenti per la qualificazione alle final4 perché sapevamo che Milano giocava moto bene soprattutto dopo vittoria contro Civitanova. Era importante vincere e dedico questa vittoria anche allo staff che lavorano sempre duro, abbiamo rispettato la tattica e abbiamo vinto”

 

 

Martina Albertini