PRIMO TROFEO STAGIONALE

Condividi su Facebook

Pallavolo
Pubblicato il 31-10-2019 da Luca Campobasso
Immagine
ph: Luca Moretti.
William Hill IT Italiano

Per le quattro big di Superlega, oggi e domani si gioca il primo trofeo della stagione.
Civitanova, Modena, Perugia e Trento sono i quattro team che si contenderanno la Supercoppa. Dopo l’edizione del 2017, anche quest’anno si giocherà in casa dei campioni d’Italia, a Civitanova Marche.
Domani si disputeranno le due semifinali: Civitanova-Modena (alle ore 15:30) e Perugia-Trento (alle ore 18:00). Le due vincitrici si scontreranno poi Sabato (ore 18:00) per aggiudicarsi il titolo. A Civitanova ci sono i campioni d’Italia, d’Europa. Di certo, non si vorrà mollare la presa. I pluricampioni se la vedranno in semifinale con la Modena del neo tecnico Andrea Giani che vuole difendere l’imbattibilità delle prime due giornate di regular season.
Queste le parole degli allenatori:
Ferdinando De Giorgi (Cucine Lube Civitanova): “”Sarà una Del Monte Supercoppa molto impegnativa ed equilibrata, che vedrà protagoniste le migliori squadre del Campionato. Modena, la nostra avversaria in Semifinale, ha finora dimostrato nelle due gare disputate di stare molto bene, è una formazione dal grande potenziale soprattutto in attacco: sarà una sfida tosta e di livello per entrambe. Da parte nostra stiamo cercando di migliorare gli aspetti del nostro gioco che sono rimasti più indietro, per affrontare al meglio un torneo sempre ricco di incognite come la Del Monte
Supercoppa, classico appuntamento di inizio stagione e che dunque, come spesso capita, può riservare sorprese”.
Andrea Giani (Leo Shoes Modena): “La Supercoppa è una manifestazione tra squadre di altissimo livello, giocano le prime 4 squadre della SuperLega, sarà un grande spettacolo. Modena gioca per vincere e andremo a Civitanova con quell’obiettivo, come sempre. La Semifinale con la Lube sarà una bella partita tra due squadre che hanno tratti similari, due compagini che hanno cambiato relativamente poco rispetto alla scorsa stagione, con giocatori che si conoscono. Sia noi che loro siamo molto forti in attacco, il side out sarà decisivo, ancor di più il contrattacco”.
Nell’altra sfida invece, Trento, campione del mondo e vincitrice della coppa cev, intende far la voce grossa contro i vice campioni d’Italia, coinvolti in un inizio di stagione non semplice.
I coach delle rispettive squadre parlano così:
Vital Heynen (Sir Safety Conad Perugia): “Per me è la prima Supercoppa Italiana, è un appuntamento molto importante qui in Italia e per me è anche una buona occasione per vedere all’opera i miei giocatori contro le migliori squadre della SuperLega. Siamo insieme da dieci giorni e quindi in palestra stiamo pensando soprattutto a lavorare per migliorare, ma ovviamente in questi ultimi allenamenti ci concentreremo maggiormente sull’avversario della Semifinale, l’Itas Trentino.
Trento è una squadra che ha cambiato poco a livello di sestetto e che ha lo stesso tecnico perciò sulla carta e più pronta rispetto a noi che invece il tecnico lo abbiamo cambiato e che stiamo cercando di avere e di assimilare un’altra idea di gioco. Tra Milano e Verona abbiamo fatto un passo in avanti, venerdì dovremo farne un altro e bello grosso. In quattro giorni non è facile questo, ma abbiamo le carte per giocarcela contro Trento e, se magari come squadra ancora non siamo pronti come loro, possiamo però far leva anche sulle nostre individualità perché abbiamo i giocatori in grado di fare la differenza”.
Angelo Lorenzetti (Itas Trentino): “C’è entusiasmo e voglia di ben figurare perché è la prima vera prova della stagione ed assegna subito un trofeo che metterà già il segno positivo sul bilancio di chi lo vincerà. Tutte le squadre però hanno iniziato la stagione da pochissimi giorni e quindi ci sono pochi dati per capire effettivamente cosa aspettarsi. Detto questo, sono sicuro però che la manifestazione sarà bella e stimolante ed offrirà un punto di partenza chiaro a tutte le compagini protagoniste in vista del successivo cammino. Mi auguro e auspico che la Semifinale contro Perugia possa essere lunga e combattuta; la Sir Safety Conad è una formazione ricca di grandi giocatori, sappiamo cosa aspettarci ma proveremo a vendere cara la nostra pelle, sino in fondo”.

Sarà un weekend di grande spettacolo, tutto da vivere intensamente, che si concluderà con la sfida per la terza giornata di regular season tra Verona e Piacenza.

                                                                                                                                                                                                          Martina Albertini