La coppa Italia va a Civitanova!!!!!

Condividi su Facebook

Pallavolo
Pubblicato il 23-02-2020 da Luca Campobasso
Immagine
Lube Civitanova.
William Hill IT Italiano

 

 

 

Super Lube vince al 3-2 contro Perugia e conquista la sesta coppa Italia della sua storia. 

23/2/20, ore 18:00 Unipol Arena, Casalecchio di Reno Arbitri: Gnani_Cesare Mvp: Juantorena Civitanova-Perugia 3-2 (21-25/25-23/25-23/34-36/15-11) Di testa, di qualità, di squadra. 

Una squadra da applausi, con un potenziale incredibile, una famiglia perché quando giocano c’è sintonia, si vede che sono un gruppo unito. E quest’ultima caratteristica ha fatto la differenza per una Lube trascinata dal suo capitano, Osmany Juantorena, che ha saputo guidare la squadra sulla via della vittoria. Non ha certo demeritato Perugia che esce a testa alta pagando qualche errore di troppo e un tiebreak in cui la squadra di De Giorgi ha dato prova che la mente conta più del fisico. 

Sestetti Civitanova parte con Bruno in regia, Rychlicki opposto, Juantorena-Leal in banda, Simon-Anzani (sostituito poi da Diamantini) al centro e Balaso libero. Perugia schiera De Cecco in regia, Atanasjievic opposto, Leon-Lanza (a cui subentra Plotnytski) in posto 4, Podrascanin-Ricci centrali e Colaci libero. La gara Primo set: Il primo break è di Civitanova sul 10-8 ma Perugia recupera trascinata da Atanasjievic. Si prosegue punto a punto ma il doppio ace di Leon porta la Sir sul 12-15; si rimette in corsa la Lube ma gli umbri passano avanti nel finale con De Cecco dai 9metri. Un attacco di Lanza porta Perugia sullo 0-1. Secondo set: Inizio punto a punto fino all’11 pari quando i marchigiani passano avanti sul 13-11 con Rychlicki dai 9metri. Testa a testa serratissimo fino al muro di Ricci su Juantorena che segna il 21-21. Il muro di Anzani su Leon porta la sfida in parità. Terzo set: Fotocopia del parziale precedente in cui Perugia si riavvicina solo nel finale con il muro di Atanasjievic su Leal. Un attacco di Juantorena porta la Lube sul 2-1. Quarto set: Primo break della Sir sull’11-14 con l’ace di Leon e il muro di Atanasjievic su Leal. Recupera tutto Civitanova trascinata da Leal dai 9metri; l’ace di De Cecco segna il 19-21 ma Perugia non ci sta, vuole il tiebreak e lo ottiene ai vantaggi, estenuanti ma entusiasmanti chiusi dal muro di Leon su Juantorena. Quinto set: Ottimo inizio dei marchigiani che trovano il 7-3 con un doppio muro di Simon, uno su Atanasjievic e uno su Russo. Si prosegue a distanza di 4 ma Civitanova ci mette quel quid in più con l’attacco di Leal che segna il 3-2. 

I commenti Simon: “Si abbiamo vinto, è bellissimo. E’ stato lo show della pallavolo, un grazie va a tutti i tifosi, meritava così la pallavolo mondiale; anche loro hanno fatto delle belle cose ma alla fine ce la siamo meritata. Il livello è altissimo, bisogna sempre dare 100%, siamo arrivati qui convinti di 

poter fare bene. Alla Lube sto molto bene, sono molto felice della squadra che ho perché è una famiglia ma nonostante questa vittoria domani lavoreremo ancora”. Juantorena: “E’ stata una partita incredibile e intensa, potevamo chiuderla prima ma siamo stati bravi a imporci nel tiebreak. Abbiamo giocato di gruppo e alla fine l’abbiamo meritata; abbiamo dato tutto, sono veramente felice per la squadra, per la società, per i tifosi. Quindi complimenti a tutti, anche a chi è entrato dalla panchina”. 

Martina Albertini