IL RISCATTO DI CIVITANOVA

Condividi su Facebook

Campionato
Pubblicato il 20-01-2020 da Luca Campobasso
Immagine
Lube Civitanova.
William Hill IT Italiano

I campioni del mondo vincono 3-1 la sfida contro una  tenace Cisterna.

 

19/1/20, ore 18:00

Palasport Cisterna di Latina

Arbitri: Lot-Moratti

Mvp: Rychlicki

Cisterna-Civitanova 1-3 (25-23/19-25/17-25/22-25)

 

E’ una Superlega spettacolare e imprevedibile. Tutti possono vincere, tutti possono perdere ma lo spettacolo che i nostri campioni ci offrono è sempre alle stelle. Così è stato per la partita di oggi: combattuta e incerta fino all’ultimo pallone. La squadra di casa non ha temuto la capolista che aveva l’obiettivo di riscattare la prima sconfitta inflitta da Milano. Ottimo match di entrambe le squadre che si sono espresse molto bene ai 9metri e ma la Lube, trascinata da Rychlicki e Leal, ha fato la differenza anche in contrattacco.

 

Sestetti

Cisterna schiera la diagonale Sottile-Patry, Karlitzek-Palacios in posto 4, Szwarc-Rossi al centro e Rondoni libero.

Civitanova parte con Bruno in regia, Rychlicki opposto, Juantorena-Leal in banda, Simon-Anzani centrali e Balaso libero.

La gara

Primo set: Il primo vantaggio è di Cisterna, sul 4-1, con un muro di Rossi su Leal. Si prosegue a distanza di 2/3 punti ma la Lube riesce a recuperare la Lube e a portarsi sull’ 11-15 con un muro di Simon su Palacios e un ace di Ryclicki. Non molla la squadra di casa che, con un ace di Karlitzek, riporta tutto in parità (19-19). L’ace di Szwarc segna il 23-20 per Latina che vince 25-23.

Secondo set: Civitanova trova il primo break sul 3-6 con un ace di Leal e il 6-11 con un muro su Karlitzek. Si prosegue a distanza ma Cisterna, con Patry in battuta, recupera tutto. Trascinata da Juantorena al servizio e da Leal in attacco, Bruno e compagni si portano sul 16-20. Infine, l’ace di Leal porta la sfida in parità.

Terzo set: Ottima partenza della Lube che trova il 2-6 con un ace di Simon e il successivo 7-13 con un muro di Leal. Un doppio ace di Szwarc riporta in gioco Cisterna (12-14); il time out di De Giorgi scuote Civitanova che riesce a fare del contrattacco la sua arma migliore che le permette di allungare fino all’11-17. Nel finale chiude Rychlicki con un ace.

Quarto set: Parte bene la squadra di casa che trova il 5-2 trascinata da un ottimo Van Garderen. Non ci sta Civitanova che recupera con un ottimo turno dai 9metri di Diamantini mantenendo un  costante +3. Prova in tutti modi il team di Tubertini a contrastare i campioni del mondo ma un errore dai 9metri di Peslac chiude la partita.

 

I commenti

Balaso: “Era una partita importante per noi, per riscattarci dalla sconfitta con Milano, in un campo non facile come Cisterna. Ci hanno messo in difficoltà nel primo set, specialmente al servizio, ma siamo rimasti lucidi nei momenti chiave. Tutti danno il massimo contro di noi, lo sappiamo”.

Rychlicki: “Sono felice della vittoria per la squadra, abbiamo trovato il primo successo del 2020 e da ora in poi sono sicuro che continueremo a crescere. Cisterna ha forzato molto al servizio e l’inizio è stato complicato, poi siamo venuti fuori ritrovando il nostro gioco”.

Tubertini: “Abbiamo fatto un avvio di partita di altissimo livello, stiamo facendo quello che ci siamo chiesti di fare per alzare il nostro livello di gioco. Dobbiamo imparare a gestire un po’ meglio quello che facciamo durante l’arco della partita e secondo me abbiamo fatto esperienza e migliorare ancora. C’erano diverse situazioni fisiche problematiche, ho cercato un po’ di gestirli ma bravi perché sono stati sempre attaccati al match e la Lube ha concesso pochissimo, il livello era molto alto”.

 

 

Martina Albertini