Il derby dell'A22 è di Modena!!

Condividi su Facebook

Campionato
Pubblicato il 16-02-2020 da Luca Campobasso
Immagine
Modena Volley.
William Hill IT Italiano

 

La squadra di Giani vince 3-1 la sfida chiave per il terzo posto. 

 

16/2/20, ore 20:30 

Blm Gropu Arena, Trento 

Arbitri: Simbari_Lot
Mvp: Christenson

Trento-Modena 1-3 (20-25/25-21/25-27/22-25) 

 

“Vietato l’accesso!” 

Il livello si alza, soprattutto in queste partite. E’ arrivato il momento della verità, il crocevia di questa stagione è arrivato per Modena e Trento che sfidano nel derby dell’a22, un antipasto in vista della coppa Italia della prossima settimana. Entrambe hanno disputato una buona partita, ma Modena ha fatto la differenza al servizio e in contrattacco. Trento invece non è riuscita a sfruttare alcune opportunità che, probabilmente, avrebbero determinato un esito diverso. 

 

Sestetti 

Trento scende in campo con Giannelli in regia, Vettori opposto, Cebulj-Russell in banda, Lisinac-Candellaro al centro e Grebennikov libero.  

Modena schiera Christenson al palleggio, Zaytsev opposto, Anderson-Bednorz in posto 4, Bossi-Holt centrali e Rossini libero.

La gara 

Primo set: Ottima partenza dei canarini che trovano il primo break sul 4-8 e sul 5-10 con due muri di Bossi rispettivamente su Candellaro e Russell. Si procede a distanza di 3/4 punti ma Trento si riavvicina sul 17-19. Modena trova un nuovo vantaggio sul 18-23 con due muri consecutivi di Bednorz che chiude anche il set con un attacco portando Modena sullo 0-1. 

Secondo set: Buon inizio del team di Lorenzetti che trova il 4-0 con un muro di Giannelli su Zaytsev ma Modena recupera fino al10-10. Si procede punto a punto ma è il muro di Bossi su Russell che lancia gli emiliani sul 13-14; torna poi in vantaggio Trento sul 19-16 trascinata da Vettori dai 9metri. Nel finale, un attacco di Cebulj porta la sfida in parità. 

Terzo set: Dopo un punto a punto iniziale, Modena trova il 6-9 grazie a un errore in attacco di Candellaro e il successivo 10-13 con l’ace di Zaytsev. Si riportano in parità i trentini (17-17), Giani chiama time out ma Trento torna avanti sul 23-22 con un ace di Giannelli. Ai vantaggi Trento spreca tanto ed è Modena ad approfittare portandosi sul 2-1 trascinata da Zaytsev. 

Quarto set: Primo vantaggio dell’Itas sul 10-7 grazie a un errore in attacco di Anderson e di Zaytsev. Recupera tutto Modena e, in seguito, si procede punto a punto ma gli uomini di Giani passano nuovamente sul 16-19. E’ un vantaggio che dura ben poco perché Trento riesce a riportarsi sul 20-21 con l’ace di Lisinac. Il servizio in rete di Giannelli consegna la vittoria a Modena. 

 

I commenti 

Lorenzetti: “Siamo sempre rimasti in partita e se avessimo messo questa intensità in tutte le gare precedenti avremmo potuto fare qualche punto in più. Modena ha giocatori che risolvono soluzioni e riescono a riparare a qualche errore precedente, mentre noi questo fattore non lo abbiamo ancora”.

Giani: “Al di là del risultato e della vittoria importante per la classifica, sono contento di come la squadra ha saputo affrontare le difficoltà e venirne a capito con concretezza ed efficacia. Il servizio ha deciso il quarto set, quello in cui potevamo rischiare di sbandare di nuovo”.

Zaytsev: "Una vittoria veramente bella e importante: significa che il lavoro in palestra funziona anche con avversari tosti. Il campionato comunque è ancora lungo, la tensione va tenuta alta, ora ci concentriamo sulla Coppa Italia perchè la testa sarà fondamentale".


 

Martina Albertini